01 TESTATA HOME NEVA MASQUERADE Leyla

Siberiani
Neva Masquerade

10 TESTATA HOME NEVA MASQUERADE Ulana
02 TESTATA HOME NEVA MASQUERADE Ulana
03 TESTATA HOME NEVA MASQUERADE Leyla
04 TESTATA HOME NEVA MASQUERADE Ulana
05 TESTATA HOME NEVA MASQUERADE Leyla
06 TESTATA HOME NEVA MASQUERADE Ulana
07 TESTATA HOME NEVA MASQUERADE Leyla
09 TESTATA HOME NEVA MASQUERADE Leyla
Michelangelo 9 mesi (2)
Michelangelo 9 mesi (1)
Michelangelo 9 mesi (5)

Perchè scegliere un Gatto Siberiano Neva Masquerade

01 a) Neva masquerade e coccoleIn Italia questa razza felina è poco conosciuta e ne esistono pochissimi allevamenti.
La domanda che nasce quindi spontanea è perché scegliere proprio un gatto Siberiano Neva Masquerade

Le origini del gatto Siberiano

Si ritiene che la zona di origine del gatto Siberiano, a differenza di quanto può far pensare il suo nome, sia la Taiga russa. La difficoltà nel reperire informazioni dettagliate circa le sue origini, deriva dal fatto che questo gatto è talmente diffuso in Russia e da così tanti secoli, che è praticamente impossibile riuscire ad individuare un’area e un’epoca precisa di origine.

Ciò nonostante, si reputa che l’origine del Gatto Siberiano risalga a circa un migliaio di anni fa; quando alcuni pellegrini europei, introdussero in Russia i loro gatti domestici. Questi si accoppiarono ben presto con alcuni gatti locali ( felis silvestris), dando origine ad un ibrido che nel corso dei secoli e per effetto della selezione naturale, è diventato il gatto che oggi conosciamo. Questa razza di gatto è quindi il frutto di una selezione naturale che ha esaltato tutte le caratteristiche più adatte a permettere la sopravvivenza in condizioni climatiche estreme, come quelle della Siberia: le dimensioni del corpo esagerate, la cute grossa e spessa, il pelo pesante e idrorepellente per proteggerlo dalla neve, dall’acqua e dal freddo, i piedi grandi e ricchi di pelo per non sprofondare nella neve.

Il lavoro degli allevatori si è limitato a conservare ed esaltare queste qualità, smussando solo i lati più spigolosi del suo carattere. I primi soggetti importati, infatti, non erano molto abituati ad essere manipolati e per questo erano considerati un po’ difficili. Oggi i selezionatori sono riusciti ad ottenere gatti dolcissimi e molto affettuosi, capaci di inondare letteralmente di coccole i loro proprietari.

  • Ipoallergenico

    Il Gatto Siberiano è l’unico gatto esistente, che gli studi scientifici condotti in tutto il mondo, hanno dimostrato essere IPOALLERGENICO. Quindi se siete allergici, il gatto Siberiano è quello che in assoluto, procura meno manifestazioni allergiche.

    Anteprima brochure

    Scarica la brochure (1.22Mb)

  • Robusto e resistente

    Il Siberiano è un gatto molto robusto e resistente che difficilmente si ammala o soffre dei classici disturbi felini dei gatti cosiddetti da salotto. Ciò dipende senza dubbio dalle sue caratteristiche fisiche: se è vero infatti che il Maine Coon è il gatto più grande riconosciuto; il Siberiano si avvicina molto come dimensioni, ma lo supera di gran lunga sul peso (un maschio può arrivare a pesare 14-16 kg di muscoli). La sua corporatura si mantiene snella e muscolosa e questo gli conferisce forza e resistenza fisica, oltre a doti di agilità e destrezza. Tutto ciò è sicuramente legato a fattori genetici: fino al secolo scorso infatti, i Siberiani erano gatti di fattoria o di strada. Il Siberiano di oggi è quindi il frutto di una selezione naturale e non di incroci artificiali.

  • Perde poco pelo

    Il Siberiano rientra nella categoria dei gatti a pelo semi-lungo. Nonostante il suo pelo diventi molto abbondante nella stagione fredda, conferendogli un aspetto magnifico e imponente, il Gatto Siberiano ne perde pochissimo. Sui tratta infatti di un pelo setoloso che non comporta una manutenzione accurata come quella di altre razze a pelo lungo che tendono invece ad annodarsi. I periodi in cui si ha una maggior perdita di pelo, sono quelli in cui si verifica il passaggio da cucciolo ad adulto e prima della stagione estiva in cui tende a perdere il sottopelo.

  • Carattere sensibile, adattabile e tollerante

    Il gatto Siberiano ha un carattere eclettico, ricco di sfaccettature affascinanti.

    • E’ estremamente sensibile, docile e affettuoso: ama i bambini, le coccole ed è estremamente disponibile nei confronti di altri animali o di altre razze.
    • E’ indipendente fin da piccolo nell’uso della lettiera e in mancanza di questa è capace di aspettare anche un giorno prima di espletare le sue funzioni fisiologiche.
    • E’ facilmente adattabile ad ogni situazione o ambiente: vive bene in spazi ristretti o molto ampi, in casa o fuori, al mare o in montagna – che ama però particolarmente e specialmente se innevata.
    • E’ estremamente tollerante e non si lamenta se viene lasciato solo tutto il giorno, ma vi riempirà di fusa e di attenzioni al vostro rientro a casa. Anche il cibo non è un problema per lui e si alimenta indifferentemente con crocchette o con umido . Tollera bene sia le alte che le basse temperature, il sole e la neve… Saranno quindi soltanto vostre, le scelte che riterrete più adeguate per il suo benessere.

Caratteristiche del Gatto Siberiano

Il Gatto Siberiano viene classificato tra i “Gatti delle Foreste”, come il Norvegese e il Maine Coon americano. Si ritiene inoltre che il Siberiano sia il loro progenitore, così come di altre razze naturali quali il Gatto d’Angora e il Turco Van.

Il Siberiano in genere ha un aspetto selvaggio e imponente, la mole è maestosa: i maschi possono raggiungere anche i 10 kg, le femmine sono più piccole e possono arrivare a 6 kg. Nonostante le dimensioni, grazie alla possente muscolatura, i Siberiani sono molto forti, agili e attivi. Hanno un temperamento vivace, sempre all’erta e sono sensibili ai rumori: infatti, si dice che per questo motivo, i pellegrini utilizzassero questo gatto, al posto del cane da difesa nelle loro proprietà.

Il Siberiano è un gatto lento e il suo completo sviluppo non avviene prima dei 5 anni. E’ un gatto rustico che necessita di poche cure e anche il suo mantello, grazie all’untuosità naturale, tende a non infeltrirsi.

Lo standard del Gatto Siberiano

09 our_cats immagine del primo libro sui SiberianiLo Standard del Gatto Siberiano fu riconosciuto a San Pietroburgo nel 1990 dal WCF (World Cat Federation) che nel 1992 introdusse anche la colorazione Colourpoint.
Si narra infatti che nel 1960, lungo le sponde del fiume Neva, vicino Leningrado (oggi San Pietroburgo), venne avvistato per la prima volta, un gatto siberiano con le punte scure. Si trattava di un Siberiano portatore omozigote del cosiddetto gene himalayano responsabile della tipica colorazione di razze quali il Siamese, il Ragdoll o il Sacro di Birmania. Dopo molti anni di discussioni, questa varietà di Siberiani venne quindi denominata Neva Masquerade.
Tra il 1990 e il 2000, il gatto Siberiano è stato riconisciuto e standardizzato dalla maggior parte delle associazioni feline internazionali e ad oggi gli allevamenti di Siberiani sono diffusi sia in Europa che negli Stati Uniti dove fu introdotto tra la fine dell’800 e gli inizi del ‘900.
La FIFé (Federation Internationale Féline) invece, ha riconosciuto nel 2009, il Neva Masquerade come razza sorella del Gatto Siberiano (NEM).

Lo standard del Gatto Siberiano Neva Masquerade

11 Leyla 10 Roma 2015CORPO: moderatamente lungo, possente e forte, con una muscolatura eccezionale. Le femmine sono leggermente più piccole dei maschi con torace arrotondato.
TESTA: forma a cuneo modificato con contorni arrotondati e gli zigomi sono molto pronunciati. Il muso è moderatamente corto.
NASO: largo di media lunghezza, con lieve depressione.
MENTO: rotondo
OCCHI: rotondi, grandi e di colore blu.
COLLO: mediamente lungo, spesso e muscoloso.
ORECCHIE: medio-grandi, con le punte arrotondate e con abbondanti ciuffi di pelo alle estremità.
ZAMPE: massicce, molto potenti, hanno ossatura pesante e muscolature ben sviluppata; le zampe posteriori sono poco più lunghe di quelle anteriori.
PIEDI: grandi, rotondi, sono apprezzati i ciuffetti di pelo tra le dita.
MANTELLO: il collare deve essere pieno; presenta un pelo grasso, pesante e idrorepellente.
CODA: folta, di media lunghezza, spessa alla base, si assottiglia verso la punta.

I Colori

Il Siberiano Neva Masquerade, come tutti i gatti colour point, ha le punte colorate: muso, orecchie, genitali, zampe e coda sono infatti più scuri rispetto al resto del corpo. Inoltre questa tipologia di Siberiano, viene chiamato gatto mascherato, perché presenta sempre la caratteristica mascherina intorno agli occhi, tipica della variante Tabby.
Il suo nome è quindi dovuto alle sue caratteristiche fisiche e al luogo dove, per la prima volta, furono avvistati i Siberiani con tale particolare colorazione. Si trattava del fiume Neva, vicino a San Pietroburgo, in Russia.

Caratteristiche imprescindibili di questa razza sono gli occhi azzurro/blu, di tonalità variabile ma indiscutibilmente sempre blu.
Un cucciolo di Neva Masquerade può nascere anche da due genitori non Neva, ma solo se entrambi sono portatori del gene Himalayano. Da due genitori Neva invece nasceranno solo e indiscutibilmente cuccioli Neva Masquerade. Al momento della nascita i cuccioli nascono tutti bianchi ed assumono la loro colorazione, nelle successive settimane di vita.
Questa particolare e bellissima varietà di colore è poco diffusa in Italia e sono pochissimi gli allevamenti presenti; ecco perché non è facile trovare questi esemplari di gatto nelle Esposizioni Feline.
Il Nostro allevamento è presente con i suoi esemplari, soprattutto nelle esposizioni che si tengono periodicamente nel centro-nord e centro-sud Italia.
Speriamo di incontrarvi presto nelle nostre prossime Expo!

Il Carattere

Il Gatto Siberiano Neva Masquerade ama sentirsi a tutti gli effetti parte della famiglia e condividere ogni singolo momento.
Non importa in quale stanza vi troviate, lui vi seguirà ovunque, pur di stare in vostra compagnia. Si metterà vicino a voi mentre guardate la TV, si accoccolerà sul tavolo mentre i bambini fanno i compiti e vi accoglierà al mattino appena svegli, salutandovi con il suo caratteristico suono: un misto tra il miagolio, le fusa e un cinguettio. Se vi ammalate, si accoccolerà e si sdraierà accanto a voi, oppure ai piedi del letto e non vi lascerà soli.

Il Siberiano Neva Masquerade è molto affettuoso con la sua famiglia umana e spesso dimostra la sua preferenza nei confronti di una persona in particolare. In genere è paziente e tollerante nei confronti dei bambini e di altri cani e gatti. E’ un gran giocherellone e un agile predatore. Si diverte a giocare con poco: una carta di caramella accartocciata, il nastro che chiude gli alimenti, un piccolo oggetto che cade in cucina, una foglia che vola…. È dotato di una sorprendente agilità e se ha a disposizione un cat tree, si divertirà ad arrampicarsi e compiere balzi spettacolari. Ovviamente necessita della giusta quantità di riposo e quindi non disdegna un pisolino. Di solito ciò avviene al mattino o al pomeriggio quando la casa è vuota o regna il silenzio perché tutti riposano. Il Neva Masquerade non è infatti un gatto invadente e rispetta rigorosamente il riposo della propria famiglia: ama dormire vicino ai suoi cari ma non interrompe il loro sonno con agguati o balzi sul letto. Miagola raramente e solo per necessità.
Le femmine del gatto Siberiano Neva Masquerade sono delle madri amorevoli, estremamente attente ad ogni movimento dei propri cuccioli e si dedicano completamente alla loro cura.